In Waking Hours
di Sarah Vanagt, Katrien Vanagt, Belgio 2015, 18 '
SCENEGGIATURA: Sarah Vanagt, Katrien Vanagt SUONO: Philippe Ciompi
CAMERA: Artur Castro Freire PRODUZIONE: Balthasar
MONTAGGIO: Effi Weiss PRODUTTORE: Sarah Vanagt

Schermo dell'Arte - Archivio Film
Presentato allo Schermo dell’arte Film Festival 2015

La studiosa Katrien Vanagt compie un esperimento ottico ripreso da un antico trattato di medicina e trasforma la cucina di casa sua a Bruxelles in una camera oscura, alla presenza vigile e gioiosa dei suoi bambini che ne prendono parte. La filmmaker Sarah Vanagt registra le fasi di questa esperienza in cui Katrien, seguendo le istruzioni del libro, adopera l’occhio di una mucca appena deceduta e rimuovendo la membrana del nervo ottico, la utilizza come una lente attraverso la quale guardare gli oggetti del mondo. Il film è un meraviglioso viaggio nelle forme e nei colori della natura che, osservati attraverso la lente, si materializzano al nostro cospetto come le immagini di un quadro. Il medium dell’occhio della mucca diventa in tal modo lo stesso strumento fornito allo spettatore per guardare attraverso la macchina da presa, assottigliando così la distanza tra finzione e reale. 

Sarah Vanagt 

Nata nel 1976, realizza documentari, installazioni, video e fotografie. Ha partecipato a diversi festival internazionali tra i quali: FidMarseille, Viennale, IDFA Amsterdam, Les Rencontres Internationales (Parigi/Madrid/Berlino) e Hors Pistes al Centre Pompidou di Parigi. Il suo lavoro è presente in molti musei europei. 

[chiudi scheda]