Troublemakers: the Story of Land Art
di James Crump, Stati Uniti 2015, 72 '
SCENEGGIATURA: James Crump  PRODUTTORE: Farley Ziegler, Michel Comte, James Crump 
FOTOGRAFIA: Alex Themistocleus, Robert O’Haire  PRODUZIONE: Ronnie Sassoon 
MONTAGGIO: Nick Tamburri  DISTRIBUZIONE: in Italia Wanted Cinema
SOUND DESIGN: Gary Gegan, Rick Ash  LINGUA: inglese 

Schermo dell'Arte - Archivio Film
Presentato allo Schermo dell’arte Film Festival 2015

Il film ripercorre la storia della Land art attraverso filmati originali e il racconto di alcuni degli artisti protagonisti di quel movimento: Robert Smithson, Walter De Maria, Michael Heizer, Dennis Oppenheim, Vito Acconci. Con la loro pratica essi discussero le contraddizioni della cultura moderna, superando i confini della pittura e della scultura, per produrre lavori su scala monumentale nei vasti spazi del deserto del sud-ovest americano, facendo convergere in un unico luogo architettura, paesaggio, scultura, fotografia. Oggi come allora, i loro interventi appaiono rivoluzionari, non solo perché sono incompatibili con gli spazi delle gallerie, ma perché contrastano le leggi del mercato, oltrepassando i tradizionali canoni artistici. Il regista James Crump realizza un tributo al loro coraggio, mostrando come la natura che ospita questi lavori ha modificato e alterato i loro assetti iniziali, creando un dialogo tra l’artista e il mondo naturale. La parte di commento storico è affidata al critico e curatore Germano Celant. 

James Crump 
Regista, curatore e storico dell’arte. È autore o co-autore di numerosi libri di arte contemporanea e della storia della fotografia. Dal 2010 al 2013 è stato curatore del Cincinnati Art Musem, dove ha organizzato numerose mostre. Ha collaborato con musei e gallerie tra cui The Hammer Museum, Los Angeles; International Center of Photography, New York; Grey Art Gallery, New York e Drawing Center, New York. 

 

[chiudi scheda]