La Cupola
di Volker Sattel, Germania 2016, 40'
FOTOGRAFIA: Volker Sattel, Thilo Schmidt   MUSIC DESIGNER: Tim Elzer
MONTAGGIO: Stefanie Gaus, VolkerSattel   PRODUTTORE:
SUONO: Filipp Forberg   LINGUA: Italiano, tedesco

Schermo dell'Arte - Archivio Film
Presentato allo Schermo dell'arte Film Festival 2016
 
Una soggettiva segue silenziosamente la corsa di un bambino che percorre gli spazi di un originale complesso arroccato su una scogliera. L’architetto Dante Bini ebbe come committenti Michelangelo Antonioni e Monica Vitti che lo incaricarono di progettare la loro segreta casa di vacanza in un luogo remoto della Sardegna. La sua forma di cupola è costituita da una fabbrica di cemento sottile, realizzata utilizzando una specifica tecnica innovativa denominata dallo stesso Bini, Binishell. La casa è immersa nella natura selvaggia. Le finestre inquadrano porzioni di paesaggio come fossero un innovativo cinemascope, mentre il film restituisce le relazioni tra un modo nuovo di vedere che diventa un nuovo modo di vivere lo spazio. Il film, dopo aver indagato ogni dettaglio architettonico, ripercorre la nascita della visionaria abitazione attraverso la voce narrante di Giuseppina Isetta, land manager, che assistette alla sua costruzione nel 1969. Oggi il ruvido guscio si sta sgretolando e la fascinosa architettura sta mostrando la sua età.
 
Volker Sattel
Volker Sattel, nato nel 1970, vive e lavora come scrittore e regista a Berlino. Dal 1993 al 1999 ha studiato regia e fotografia presso la Baden Wüürttemberg Film Academy. Da allora, ha diretto e realizzato film documentari e film sperimentali, collaborando con Mario Mentrup. I lavori di Sattel hanno ricevuto numerosi premi, tra cui lo Schnittpreis della VG Bild-Kunst di Bonn e il Gerd Ruge Fellowship, entrambi vinti nel 2011 per il film Under Control - An Archaeology of Nuclear Power. Nel 2013 è stato ricercatore presso il Goethe-Institut di Villa Kamogawa a Kyoto insieme a Stefanie Gaus, con cui ha realizzato il film Beyond Metabolism. (2014)
 

[chiudi scheda]