The Chinese Lives of Uli Sigg
di Michael Schindhelm, Svizzera, Cina, Germania 2016, 93'
FOTOGRAFIA: Filip Zumbrunn   MUSICA E SOUND DESIGN: Feng Mengbo, Peter Bräker
MONTAGGIO: Marina Wernli   PRODUTTORE: Marcel Hoehn
SUONO: Dieter Meyer   LINGUA: tedesco, cinese, inglese

Schermo dell'Arte - Archivio Film
Presentato allo Schermo dell'arte Film Festival 2016
 
Uli Sigg, noto imprenditore d’arte svizzero, ex-ambasciatore in Cina, Mongolia e Corea del Nord è stato un importante influencer della politica economica cinese degli ultimi quarant’anni. Fin dagli anni della sua attività diplomatica comprende la straordinaria novità delle nuove ricerche della generazione degli artisti cinesi degli Novanta. Così, proponendosi come mediatore per figure quali Ai Weiwei, Zeng Fanzhi e Cao Fei, ne diventerà tra i primi e più influenti collezionisti occidentali convinto che “la creatività sia l'unica risorsa inesauribile di un paese”. Il film di Michael Schindhelm, di cui Lo schermo dell’arte ha presentato nel 2008 il documentario Bird’s Nest sullo stadio olimpico di Pechino di Herzog & de Meuron, fornisce un interessante spaccato della Cina contemporanea. La cinepresa ci accompagna nella visita agli atelier di artisti (tra gli altri Ai Weiwei, Wang Guangyi, Fang Lijun), riprende la vivacità dei bar-karaoke, fino a raggiungere il cantiere del nuovo progetto per M +, museo progettato da Herzog & de Meuron che aprirà nel 2019 a Honk Kong, al quale Sigg ha ceduto la maggior parte delle opere di arte cinese contemporanea della sua raccolta. 
 
Michael Schindhelm
Nato nel 1960, vive tra il Ticino e Londra. Nel 1979 ha studiato presso l'Università Internazionale di Voronezh (URSS) e si è laureato nel 1984 in Chimica Quantistica. Lavora come scrittore, autore di libretti d’opera, documentarista. Ha lavorato come presentatore televisivo (Der Salon, TV svizzera) e ha tradotto in tedesco le opere di Gogol, Cechov e Mandel'stam; dal 2000 ha pubblicato sette libri. Nel 2003 ha girato il documentario Lied von der Steppe nel deserto del Gobi, in collaborazione con Jörg Jeshel. Dal 2003 al 2008 ha lavorato alla realizzazione del film Bird’s Nest sulla realizzazione dello Stadio Olimpico di Pechino, in collaborazione con Christoph Schaub. 
 
 
www.ulisiggmovie.com  

[chiudi scheda]