Moriyama-San
di Ila Beka e Louise Lemoine, Francia 2017, 63'
SCENEGGIATURA: Ila Beka e Louise Lemoine   SUONO: Walter Fuji,Lo Studio
FOTOGRAFIA: Ila Beka   PRODUTTORE: Filippo Clericuzio
MONTAGGIO: Ila Beka e Louise Lemoine   LINGUA: inglese

Schermo dell'Arte - Archivio Film
Presentato allo Schermo dell'arte Film Festival 2018

 Yasuo Moriyama, eremita urbano di Tokyo, in tutta la sua vita non ha mai lasciato la città in cui è nato e cresciuto. Vive in una casa considerata uno degli esempi più importanti dell’architettura giapponese contemporanea realizzata dall’architetto Ryūe Nishizawa. Inizialmente il film avrebbe dovuto essere un documentario sugli spazi della originalissima casa costituita da dieci blocchi separati, di cui quattro abitati da Moriyama e  sei affittati ad altri inquilini. Ma ben presto, esso diventa la cronaca dei giorni trascorsi da Ila, uno dei due autori, in compagnia di Yasuo e del rapporto che si viene ad instaurare tra di loro, entrambi appassionati di musica noise giapponese – la colonna sonora è di Otomo Yoshihide 
La telecamera di 
B
êka rivela le attività domestiche del signor Moriyama, dalla lettura all’ascolto della musica,alla proiezione di film muti per intrattenere i suoi ospiti, e mostra come la casa rifletta nel profondo la personalità del suo abitante, le sue passioni con le sue stanze colme di libri, film e dischi. All’interno di questo piccolo mondo, nel quale sono inclusi anche i suoi giovani vicini di casa, Moriyama vive una vita semplice e profondamente influenzata dalle tradizioni e dalla spiritualità giapponesi, lontana dall’idea di comfort occidentale e scandita da riti quotidiani che egli compie con regolarità e dedizione. 

 

 

 

Ila Bêka e Louise Lemoine 

 

Bêka e Louise Lemoine hanno lavorato insieme negli ultimi dieci anni, concentrando principalmente la loro ricerca nella sperimentazione di nuove narrative e forme cinematografiche in relazione all’architettura contemporanea e all’ambiente urbano.  Presentati dal New York Times come “figure di culto nell’architettura europea” il lavoro di Bêka e Lemoine è stato ampiamente acclamato come una nuova forma che ha “profondamente cambiato il modo di guardare all’ architettura” (Domus).
I loro film sono stati presentati in numerose occasioni, tra cui la Biennale di Architettura di Venezia, la Triennale di Architettura di Oslo (2016), la Biennale di Architettura e Urbanismo di Seoul (2017), Performa a New York (2017) e in festival internazionali quali il Chicago Film Festival e il Torino Film Festival.Hanno esposto nei più importanti musei del mondotra cui il Metropolitan Museum di New York e il Victoria & Albert Museum a Londra.
Nel 2016 il catalogo completo dei loro film è stato acquistato dal MoMA per la sua collezione permanente.
 



 

Filmografia Selezionata 

2017 Homo Urbanus 2016 Selling Dreams 2015 Voyage Autour de la Lune  2014 Barbicania  2011 Pomerol, Herzog & De Meuron  2010 Xmas Meier 

 



[chiudi scheda]