Les Extraordinaires mésaventures de la jeune fille de pierre
di Gabriel Abrantes, Francia, Portogallo 2019, 20'
SCENEGGIATURA: Gabriel Abrantes   RIPRESE: Kanamè Onoyama
FOTOGRAFIA: Kanamè Onoyama   LINGUA: Vo: francese; st: inglese, italiano 
MONTAGGIO: Margarida Lucas  

 Stanca di essere una banale scultura ornamentale, una statua prende vita di notte e fugge dal museo del Louvre per confrontarsi con la vita reale nelle strade di Parigi. Durante questa breve fuga notturna si imbatte in un corteo di protesta dei gilets jaunes, trovandosi coinvolta in una carica della polizia che la lascia gravemente deturpata. A questo punto, dopo aver rubato una bicicletta, la statua riesce a fare ritorno al suo piedistallo di marmo. Con la sua eloquenza e la sua maestria tecnica degli effetti speciali e delle animazioni Abrantes mescola ironia, emozioni e coinvolgimento politico in questo cortometraggio dall’estetica pop e le atmosfere surreali. 
 
Gabriel Abrantes 
 
È un artista e regista nato nel 1984 negli Stati Uniti. I suoi lavori sono stati esposti in mostre al MIT List Center for the Visual Arts, al Centre Pompidou, al Musée d’art moderne de la Ville de Paris, al Centre d’Art Contemporain di Ginevra. I suoi film sono stati proiettati in festival tra i quali la Biennale di Venezia, la Berlinale e il Locarno International Film Festival. Ha vinto premi alla Berlinale, a Locarno e in molti altri festival. 
 
 
 
Filmografia selezionata 
 
2018 Diamantino   2017 The Artificial Humors  2016 A Brief History of Princess X  2015 Freud und Friends   
 
 

[chiudi scheda]