Walled Unwalled
di Lawrence Abu Hamdan, Germania 2018, 30'
RIPRESE: Flyawayfilmsnyc   SUONO: Shakeeb Abu Hamdan
FOTOGRAFIA: Jarred Alterman   LINGUA: vo: inglese; st: italiano
MONTAGGIO: Jarred Alterman  

 Il gruppo di ricerca londinese Forensic Architecture, candidato al Turner Prize nel 2018, torna quest’anno con il progetto Triple Chaser, che prende il titolo dal nome di una granata di gas lacrimogeno. Quando, nel novembre 2018, agenti statunitensi hanno lanciato gas contro i civili al confine con il Messico, le immagini hanno mostrato che molte di quelle granate erano proprio le Triple Chaser, fabbricate da Safariland Group, uno dei maggiori costruttori a livello mondiale delle cosiddette “munizioni non letali”. Safariland è di proprietà di Warren B. Kanders, vice presidente del consiglio di amministrazione del Whitney Museum of American Art, a New York. Questo video, narrato dal musicista ed ex cantante dei Talking Heads David Byrne, è parte integrante del progetto di ricerca Triple Chaser. Poiché la vendita e l’esportazione di gas lacrimogeno non viene pubblicamente registrata, l’unico modo per risalire a chi ha venduto le granate e a chi ne fa uso è monitorare le immagini che appaiono su internet. L’obiettivo della ricerca è quello di identificare le granate così da conoscerne l’effettivo utilizzo contro la popolazione, esaminando attraverso una tecnologia digitale milioni di immagini condivise sul web. Nel luglio 2019, a seguito della scoperta del coinvolgimento di Kanders nel mercato delle armi, Forensic Architecture ha ritirato la propria partecipazione dalla Biennale del Whitney. 
 
Lawrence Abu Hamdan 
 
Le indagini dell’artista nel campo del sonoro sono condotte come parte della sua ricerca per Forensic Architecture al Goldsmiths College di Londra, e sono state presentate come prove presso il tribunale dell’immigrazione del Regno Unito, e a sostegno di organizzazioni come Amnesty International.  Il lavoro di Abu Hamdan trascende i confini che separano il ruolo dell’artista da quello di un attore politico, amplificando l’ estetica del suono nell’ arte contemporanea e ponendo nuova enfasi sul processo di ascolto. Nel 2017 il suo film Rubber Coated Steel ha vinto il Tiger short film award al Rotterdam International Film festival. Nel 2019 Hamdan è stato nominato per il Turner Prize con la sua mostra Earwitness Theatre e la performance After Six. I suoi lavori fanno parte delle collezioni del MoMA, Guggenheim, Centre Pompidou e Tate Modern.  

[chiudi scheda]