Na Sima Ya Mask Ya Pembe
di Matondo Matondo, Belgio 2020, 9'
SOGGETTO, SCENEGGIATURA, FOTOGRAFIA, MONTAGGIO E SUONO: Matondo Matondo   LINGUA: vo: lingala; st: italiano

Schermo dell'Arte - Archivio Film   Presentato allo Schermo dell'arte 2020 

Che cosa succederebbe se le maschere e le sculture del Congo, imprigionate dietro le teche di vetro potessero parlare? Che cosa direbbero? In questo essay film il Discours sur le colonialisme, testo fortemente critico del poeta e politico Aimé Césaire pubblicato nel 1950, viene tradotto per la prima volta in lingala, la lingua franca parlata nel nord-ovest della Repubblica Democratica del Congo, in gran parte della Repubblica del Congo e in alcune provice dell’Angola e della Repubblica Centrafricana.

Matondo Matondo (Katako Kombe 1925) è un collettivo decoloniale eco-femminista che pratica sabotaggio artistico e contro modelli spettrali.
 

[chiudi scheda]