A Conversation with Basquiat
di Tamra Davis, Stati Uniti 2006, 22'
INTERVIEW
RIPRESE: Tamra Davis   INTERVISTA: Becky Johnstone
MONTAGGIO: Josh Oreck   PRODUTTORE: Tamra Davis
MUSICA: Stephen Bernstein, Doug Wieselman, Lonnie Plaxico, Ben Perowsky, JD Forster   PRODUZIONE: Blue Train Entertainment

Schermo dell'Arte - Archivio Film
Presentato allo Schermo dell'arte 2009

Ritratto di una delle icone del XX secolo, il documentario racchiude gli estratti di una delle rare videointerviste rilasciate da Jean-Michel Basquiat a Becky Johnstone e all’amica filmmaker Tamra Davis. Sorridente, ironico, sempre inquadrato in primo piano, l’artista ripercorre la sua inquieta storia: il primo ricordo dell’infanzia, l’adolescenza, l’esordio a 17 anni come graffitista a New York (con lo pseudonimo di SAMO); fino alle prime mostre e alla rapida ascesa, seguita e incoraggiata dall’amico Andy Warhol. Girato in una stanza de L’Ermitage Hotel di Beverly Hills nel giugno 1986, due anni prima della sua tragica scomparsa per overdose a soli 27 anni, il documentario è arricchito da fotografie sulla vita e da rari filmati dell’artista al lavoro nel suo studio. Una preziosa testimonianza di uno straordinario talento bruciato troppo presto da spietate logiche di mercato.

Tamra Davis
Nata a Los Angeles nel 1962, ha studiato cinema al Los Angeles City College. Regista di video musicali di successo per Hanson, Luscious Jackson, Sonic Youth, Cher e Bette Midler, ha iniziato la sua carriera cinematografica nel 1992 dirigendo Drew Barrymore in Guncrazy, firmando in seguito numerose commedie di successo tra cui Half Baked, con Dave Chappelle, e numerosi lungometraggi. Il suo documentario Mi Vida Loca ha raccontato i rapporti tra le gang nella San Fernando Valley. Per le Nazioni Unite ha girato un film in Africa sulla campagna contro le mine dell’ex Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton.

www.arthousefilmsonline.com

[chiudi scheda]