Gestures of Collapse
di Helen Anna Flanagan, 2019, 11'
11’7’’. Courtesy l’artista


Schermo dell'Arte - Archivio Film  Presentato allo Schermo dell'arte 2020 
Il film è parte di VISIO - European Programme on Artists’ Moving Images - IX edizione
Vincitore di VISIO Young Talent Acquisition Prize (VI edizione) 

Gestures of Collapse è un film ispirato da un fatto di cronaca: un presunto intossicamento da Coca Cola accaduto in numerose scuole superiori del Belgio negli anni Novanta. Dopo alcune indagini sul caso, l’epidemia è stata riconosciuta come una malattia sociale di massa (mass sociogenic illness, MSI). Con MSI si intende “una costellazione di sintomi di una malattia organica, ma senza una causa identificabile, che si verifica tra due o più persone che condividono convinzioni legate a quei sintomi”. L’artista utilizza lo stile dei notiziari televisivi per rivelare le modalità con cui si diffondono: contagio, dicerie, credenze, emozioni e azioni. L’opera riflette sull’agire umano, sull’inconscio mimetico e sui modi in cui i comportamenti sono prevedibili, influenzati, riprodotti e manipolati.
 
Helen Anna Flanagan (Gran Bretagna/Irlanda, 1988) combina eventi reali con narrazioni immaginarie per produrre video, installazioni e performance. Costruendo e inventando scenari – spesso servendosi della categoria dell’assurdo – indaga le strutture sociali e il sottotesto politico del quotidiano, concentrandosi su emozioni e affetti, lavoro e corpo. Le sue opere sono state presentate in numerosi festival internazionali, come Go Short International Film Festival, Sharjah Film Platform, November Film Festival, Proyector Plataforma de Videoarte, Experiments in Cinema v .5.1, Film and Video Poetry Symposium, Plymouth Contemporary e Art Rotterdam. Helen è la vincitrice dell’IKOB Feminist Art Prize 2019 ed è stata selezionata per la residenza post-accademica di HISK (2019-2020).

[chiudi scheda]