In Landscape Mode
di Marcin Liminowicz, 2018, 7'
7’17’’. Video installazione a due canali. Courtesy l’artista


Schermo dell'Arte - Archivio Film  Presentato allo Schermo dell'arte 2020 
Il film è parte di VISIO - European Programme on Artists’ Moving Images - IX edizione

Siamo in grado di influenzare l’oggetto osservato quando scattiamo una foto? E cosa accade se il soggetto della nostra ripresa è un paesaggio? In Landscape Mode è girato su una nave rompighiaccio che attraversa il golfo di Botnia, la zona settentrionale del Mar Baltico, tra la Svezia e la Finlandia. Questo tipo di traversata sul mare ghiacciato è considerata una delle più grandi attrazioni turistiche della Finlandia. L’artista ci mostra quanto chi si trova sulla nave sia inconsapevole del danno che provoca alla meraviglia naturale che sta fotografando. I turisti, apparentemente innocenti, si trasformano lentamente in invasori di una terra inesplorata, messa sempre più a rischio dal cambiamento climatico.
 
Marcin Liminowicz (Polonia/Paesi Bassi, 1992) è un designer e artista multidisciplinare. Il suo lavoro naviga in ambienti fisici e digitali e si focalizza sull’agency della materia e sulla dicotomia tra ‘osservare’ e ‘partecipare a’ ciò che ci circonda. Combinando l’analisi di nozioni di geobiologia e filosofia con una varietà di mezzi come la fotografia, il video, l’installazione spaziale e la performance, è in grado spesso di tradurre nelle sue opere l’essenza di ambienti marginali. Ha completato un anno di residenza presso il FABRICA Communication Research Center di Treviso, Italia. È membro del Krzak Collective – una comunità che gestisce un giardino comune e uno spazio culturale a Varsavia. Le sue opere sono nelle collezioni di Polyeco Contemporary Art Initiative, Grecia e Musée de l’Elysée, Losanna, Svizzera.
Attualmente frequenta un master in Arts and Design, Non Linear Narrative presso la Royal Academy of Art di The Hague (NL) e BA presso l’Institute of Creative Photography di Opava (CZ).

[chiudi scheda]