Katharsis
di Miguel Azuaga, 2019, 24’'
Cortesia dell'artista

Presentato alla mostra VISIO. Moving Images After Post-Internet (2019)
Katharsis è un’installazione a tre canali che esamina i paradigmi della rappresentazione, dell’intersezionalità e della costruzione sociale. In collaborazione con alcuni membri della comunità omosessuale e accademica di Berlino, l’opera attua la decostruzione di una video intervista fatta dall’artista, vicino alla frontiera europea nel nord del Marocco, alla ventinovenne giornalista nigeriana Olivia John. Attraverso il re-enactment dell’evento, i partecipanti annullano il confine tra intervistatore-osservatore-performer e tra le categorie di genere. L’opera si concentra sullo svilimento del ruolo di intervistatore di Miguel, coinvolgendo i partecipanti in una conversazione critica sui suoi privilegi.
[chiudi scheda]