Strange Vision of Seeing Things
di Ryan Ferko, 2016, 4’16'

Cortesia dell'artista


Presentato alla mostra VISIO. European Identities. New Geographies in Artists’ Film and Video (2018)

Il film è ambientato nella Serbia post-Jugoslava, nella sala vuota di un quartier generale di un conglomerato industriale dismesso a Belgrado. Il periodo dei bombardamenti NATO del 1999 viene raccontato attraverso i ricordi di un uomo e la visita di una madre con il suo giovane figlio alle rovine lasciate da quella campagna militare. Nel corso della narrazione le immagini perdono la loro definizione per trasmettere la poca nitidezza del flusso della storia.


[chiudi scheda]